Implantologia tradizionale e a carico immediato. Quali sono le differenze?

Implantologia tradizionale o a carico immediato? Che differenze ci sono tra queste due
pratiche? Quali sono i pro e i contro?

Implantologia tradizionale
L’implantologia a carico differito (o tradizionale) si divide in due fasi: nella prima viene inserito
l’impianto in titanio, in seguito verrà perciò chiusa la gengiva, mentre nella seconda fase sarà
inserita la protesi sull’impianto già montato.
Il periodo tra la prima e la seconda fase è chiamato osteointegrazione ed ha una durata di
massimo 4 mesi per quanto riguarda la mandibola, per la mascella invece massimo 6 mesi. In
questo periodo sarà installato un provvisorio mobile o ponte fisso che andrà a poggiarsi
tuttavia sui denti naturali e non sugli impianti.

Implantologia a carico immediato
L’implantologia a carico immediato è una tecnica chirurgica che prevede l’inserimento degli
impianti in titanio e delle protesi fisse in una sola fase, permettendo di ottenere denti fissi fin
da subito; si tratta tuttavia di una protesi provvisoria della durata di massimo di sei mesi che
in seguito verrà sostituita da protesi definitive.

Quali sono i pro e i contro rispettivamente di implantologia tradizionale e a carico
immediato?
Implantologia tradizionale
PRO
– Può essere eseguita anche con delle particolari difficoltà ossee
– Ottima per le persone che hanno bruxismo o problemi di occlusione
CONTRO
– La gengiva deve essersi completamente cicatrizzata per la realizzazione del lavoro
provvisorio mobile
– In fase provvisoria non offre grandi risultati a livello estetico e masticatorio

Implantologia a carico immediato

PRO
– Denti fissi fin da subito
– Guarigione veloce
– Trattamento rapido
– La masticazione viene ripristinata fin da subito
CONTRO
– Per poter essere effettuata il paziente deve presentare una buona condizione ossea
– Ottima igiene dentale

Non esiste una soluzione universale per tutti, ogni individuo è diverso e necessita di un
trattamento ad hoc: nel nostro studio effettuiamo entrambi i tipi di trattamento per cui ti
invitiamo a prenotare una visita di controllo e scoprire quello più adatto per le tue esigenze.
Prenditi cura della tua salute orale, affidati solo a professionisti.
Cocchi Odontoiatria, dove il sorriso è di casa.
Per avere maggiori informazioni chiama o manda un messaggio Whatsapp al 3453053213.


Ortodonzia invisibile ( mascherine trasparenti, allineatori ed apparecchi invisibili ): facciamo chiarezza

L’ortodonzia invisibile si compone di una serie di allineatori dentali trasparenti (appunto per questa ragione, invisibili) e rimovibili che vengono sostituiti ogni due settimane circa nel corso del trattamento: questi si possono denominare anche mascherine invisibili o trasparenti o, più genericamente, apparecchi invisibili.
Ciascun aligner è realizzato appositamente grazie all’uso di un software 3D che può anche mostrare in anticipo quale sarà l’aspetto dei denti al termine del trattamento: i denti si muovono, piano piano, settimana dopo settimana, finché non si saranno allineati nella posizione finale predefinita dal dentista.

L’ortodonzia invisibile è indicata per adulti e adolescenti (dai 14 anni in su). In tutto il mondo sono stati trattati con gli “apparecchi invisibili” oltre 4 milioni di pazienti, ma questo numero è in continua crescita.

Ortodonzia invisibile: un trattamento rivoluzionario

I primi a dirlo sono i medici ortodontisti a Siena che dopo anni di studi ed esperienza sul campo, affermano che il metodo invisibile è tra i progressi più significativi nel settore: sono loro infatti i primi a sposare questa soluzione pe la molta attenzione verso la ricerca e lo sviluppo di nuove tecnologie che migliorano il sistema, perfezionando il risultato.

 

Prima di iniziare la terapia ortodontica, l’ortodontista può mostrare al paziente quale sarà il risultato finale della cura ortodontica con immagini 3d al computer.

L’impronta viene presa con lo scanner e l’immagine digitale viene inviata ad un software che, grazie ad uno specifico algoritmo e alle indicazioni dell’ortodontista, calcola la giusta quantità di forza per ogni movimento dei denti facendoli spostare ed allineare.

 

Ogni volta che si sostituisce un allineatore invisibile con quello successivo, si apprezza lo spostamento dei denti e anche il paziente si accorge dei progressi ottenuti:   i medici ortodontisti hanno rilevato una notevole differenza rispetto ai metodi tradizionali con apparecchi fissi non solo per la durata del trattamento, ma anche per i risultati eccellenti e per la comodità della soluzione. Gli stessi pazienti si rivelano spesso entusiasti di iniziare questo trattamento, proprio in virtù delle sue peculiarità non invasive.

 

casi trattabili con l’ortodonzia invisibile sono davvero molteplici, fra questi citiamo i più comuni:

  • denti affollati: è il caso in cui nella mascella lo spazio è ridotto ed i denti si sovrappongono, ruotano e vengono spinti in avanti o indietro.
  • Morso profondo: i denti superiori anteriori sono avanzati rispetto a quelli inferiori.
  • Morso inverso:i denti inferiori anteriori sono avanzati rispetto a quelli superiori.
  • Morso crociato:si verifica quando, chiudendo la bozza, i denti superiori ricadono all’interno, e non all’esterno, dei denti inferiori.
  • Denti con spazio eccessivo fra due o più denti.
  • Morso aperto: si verifica quando, a bozza chiusa, i denti superiori ed inferiori non si toccano.
  • Fasi 1 nei bambini: l’ortodonzia invisibile può essere la soluzione ideale per intervenire nei bambini fra i 6 e i 10 anni, ovvero nella cosiddetta Fase1, cioè la fase in cui i denti da latte vengono sostituiti con quelli permanenti.


Gengive che sanguinano? Potresti avere un disturbo gengivale

Le gengive sane generalmente non sanguinano, quindi se noti del sangue quando ti lavi i denti o usi il filo interdentale, questo potrebbe essere il segno che stai sviluppando un disturbo gengivale.
I disturbi gengivali colpiscono molti adulti, infatti possono provocare alito cattivo e gengive arrossate, gonfie e sanguinanti. Se questa condizione non viene trattata può portare nel tempo ad una recessione gengivale e, nei casi più gravi e non trattati da uno specialista, alla perdita del dente: Ecco perché risulta fondamentale essere consapevoli delle buone abitudini per contrastare l’evoluzione dei disturbi gengivali.

Anzitutto prevedere l’utilizzo di uno spazzolino a setole morbide almeno due volte al giorno, associando una corretta modalità di spazzolamento, e l’uso di un collutorio e dentifricio specifici: evitare di fumare e di bere alcol, inoltre, aiuta le gengive a stare in salute. Si consiglia infine di non sottovalutare mai le prime avvisaglie di disturbi alle gengive o la presenza di tracce di sangue su di esse: anche se i sintomi possono essere lievi e non provocare particolari fastidi, in caso di sanguinamento – anche se lieve – è bene chiedere un consulto al proprio medico, che saprà consigliare sulla migliore terapia da adottare. Risulta fondamentale essere coscienti che le gengive in situazioni fisiologiche normali non dovrebbero sanguinare: perfino il minimo sanguinamento non dovrebbe venire considerato trascurabile.

Con il sanguinamento delle gengive, quando rivolgersi al proprio medico?
Con sanguinamento delle gengive è bene consultare il medico nel caso in cui sia già stata diagnosticata o si sia a rischio di una delle patologie associate.


La tecnologia al servizio del paziente

Tutti noi quando ci rechiamo dal dentista vorremo avere cure mini invasive e il più possibile
non dolorose. Per questo motivo nel nostro centro abbiamo deciso di investire in servizi
tecnologici innovativi e all’avanguardia.
Grazie alle tecnologie di ultima generazione è possibile effettuare interventi in maniera molto
meno invasiva di quella tradizionale.

Chirurgia implantare software assistita
Un esempio è la chirurgia implantare software assistita, grazie alla quale è possibile
realizzare interventi di implantologia senza grandi aperture chirurgiche. Il lavoro da eseguire
viene progettato in anticipo, migliorando il progetto della protesi da eseguire sugli impianti. Il
beneficio più grande però lo ha il paziente, in quanto viene praticata una minima incisione e
quindi una piccolissima ferita chirurgica, questo significa un decorso post operatorio molto
migliore senza gonfiore e dolore.

Tecnologia GBT
La tecnologia ci viene incontro anche in “operazioni” quotidiane come l’igiene orale. Infatti
grazie alla terapia GBT l’igiene orale diventa una procedura confortevole e più efficace
rispetto a quella tradizionale garanendo una pulizia superiore.
Nella GBT, grazie al rivelatore di placca, il biofilm batterico è ben individuato per procedere
così alla sua rimozione, guidata dalla completa visualizzazione della placca, mediante
l’utilizzo dell’Eritritolo. L’ Eritritolo è una polvere finissima con particelle microscopiche, ha un
sapore gradevole, adatto ad ogni paziente ed è estremamente efficace su denti naturali e
impianti.

DENTISTI 4.0
Proprio per l’utilizzo di queste tecnologie a servizio del paziente e per migliorare la sua
esperienza nel nostro centro, ci definiamo dentisti 4.0 o dentisti digitali.

Prenditi cura della tua salute orale, affidati solo a professionisti.
Cocchi Odontoiatria, dove il sorriso è di casa.
Per avere maggiori informazioni chiama o manda un messaggio Whatsapp al 3453053213.


Perché Settembre è il mese ideale per un check dentale completo?

Tra i buoni propositi di Settembre insieme a “Da Settembre inizio palestra” o “Da Settembre inizio la dieta” ci dovrebbe essere anche “A Settembre faccio una visita di controllo dal dentista”.

Ma perché Settembre è il mese ideale per una check dentale completo?

In estate è possibile che venga trascurata un’alimentazione corretta trascorrendo molto tempo fuori casa. Di conseguenza questo porta a trascurare anche una corretta igiene orale.

È normale quindi che possano svilupparsi disturbi dovuti all’accumulo di placca, arrossamento delle gengive il quale può sfociare in una gengivite, può aumentare la sensibilità dentale e possono insorgere o aumentare le carie.

Inoltre il consumo più frequente di vino, caffè o fumo può rendere i denti più spenti e meno brillanti.

Quindi finite le vacanze e tornati alla routine quotidiana, adesso è il momento perfetto per un check dentale completo dove i nostri esperti si prenderanno cura di te al meglio secondo le tue necessità ed esigenze.

Prenota adesso una consulenza nel nostro studio odontoiatrico a Pistoia per capire se il trattamento fa al caso tuo.
Chiama o invia un messaggio WhatsApp al 3453053213.


Qual è la giusta posizione dei denti a riposo?

Ormai sappiamo che la posizione dei nostri denti influisce sulla nostra salute generale e sulla
postura, infatti problemi di masticazione o di cattiva occlusione possono portare a problemi
posturali come il mal di schiena.
Quindi è importante conoscere il giusto posizionamenti dei denti a riposo in quanto ci permetterà
di ridurre la tensione evitando infiammazioni.
L’articolazione temporo-mandibolare (ATM) è un articolare che unisce la mandibola all’osso
temporale ed è quella che riesce a far scorrere correttamente le due ossa.
Se i denti sono dritti e ben posizionati, questo scorrimento sarà naturale e non si presenteranno
problematiche posturali.
Laddove invece i denti non sono posizionati correttamente potrebbero nascere problemi di natura
posturale. Una scorretta occlusione dentale è in grado di stimolare un’attività anomala dei muscoli
della masticazione, i quali contribuiscono alla gestione del sistema posturale.
In condizione di risposo, i denti non dovrebbero essere a contatto, ma avere uno spazio di circa 2
millimetri.

Denti a risposo di notte
Di giorno è più facile riuscire ad essere consapevoli della nostra posizione dei denti, ma non è così
la notte. Qual è la posizione corretta da adottare mentre dormiamo?
È suggerito dormire a pancia in su, in quanto dormire a pancia in giù o di lato potrebbe avere
conseguenze dirette sulla mandibola, sui denti e sull’articolazione temporo-mandibolare.
Una scorretta posizione dei denti a riposo può causare disturbi come denti abrasi, mobili e
ipersensibili, infiammazioni gengivali, tasche parodontali, bruxismo, dolore e tensione muscolare,
morsi accidentali, ansia e acufeni.

L’importanza della deglutizione
Un atto ripetuto e involontario come la deglutizione alla lunga se non eseguito con i denti nella
posizione corretta potrebbe causare problematiche posturali.
Quando deglutiamo la lingua viene a contatto dietro gli incisivi e i musoli masticatori si
contraggono facendo entrare i denti a contatti. Se abbiamo un’occlusione corretta i muscoli
agiscono con la stessa intensità.
Quando l’occlusione non è corretta questo meccanismo automatico potrebbe influenzare in modo
negativo la muscolatura che parte dalla bocca e arriva fino alla cervicale scendendo fino ai piedi.
Per scongiurare questo tipo di problemi consigliamo una visita di controllo presso il nostro centro
odontoiatrico abbinata ad una visita osteopatica.


Faccette dentali: che cosa sono e a cosa servono?

Le faccette estetiche dentali sono una soluzione innovativa per correggere i difetti dei denti, per migliorarne la forma e il colore e rendere il sorriso più uniforme.

Si presentano come sottili lamine di ceramica che si applicano sulla superficie esterna del dente. La loro funzione è principalmente estetica, ma in alcuni casi permettono anche di recuperare la funzionalità masticatoria.

Come vengono applicate?
Il trattamento è completante NON invasivo.
Prima del trattamento si esegue uno studio dell’estetica del sorriso e delle relative proporzioni, si studia il colore e l’esposizione del sorriso del paziente e tutti quei parametri di estetica che poi ci guideranno alla realizzazione delle faccette.

Prima dell’applicaizone vera e propria vengono fatte delle preparazioni in cui il dente viene ritoccato minimamente. Successivamente viene fatta un’impronta e infine vengono applicate le faccette.

Quando ricorrere al trattamento?
Il trattamento è indicato per chiunque voglia riappropriarsi del proprio sorriso e permettono di lavorare e risolvere alcuni problemi quali: denti storti, denti consumati, denti scheggiati, denti piccoli, denti ingialliti, diastema.

Quanto dura il trattamento?
Le faccette sono delle lastre di ceramica che se applicate in maniera giusta dal tecnico hanno una durata eterna. Si possono consumare come i denti naturali ma non necessitano di essere cambiate.

Pro e contro del trattamento
I pro sono evidenti in quanto il trattamento permette di avere un sorriso perfetto e porre rimedio a problemi masticatori. L’unico contro riscontrabile è che a volte può essere necessario il ritocco dello smalto dentale.

Prenota adesso una consulenza nel nostro studio odontoiatrico a Pistoia per capire se il trattamento fa al caso tuo.
Chiama o invia un messaggio WhatsApp al 3453053213.


Che cos’è la Parodontologia e di cosa si occupa?

La parola può sembrare strana e spaventosa, ma la Parodontologia è semplicemente tutta quella branca della Odontoiatria che si occupa dell’apparato di supporto dei denti, cioè delle gengive, dell’ osso e del legamento e aiuta a prevenire e curare tutte le malattie ad esse correlate: diabete, patologie cardiovascolari, artrite, rischio di parto prematuro.

Le malattie più comuni che possono attaccare le gengive sono la gengivite e la parodontite che sono tra le cause più comuni della perdita dei denti ed è per questo che è fondamentale tenerle sotto controllo.

La Parodontologia promuove la salute dell’individuo attraverso la prevenzione, la diagnosi e la cura delle malattie che colpiscono i tessuti di supporto dei denti e degli impianti.

Le malattie parodontali e periimplantari sono provocate da alcune specie batteriche e influenzate nel loro decorso e gravità da numerosi fattori locali (cattiva igiene, fumo, otturazioni e protesi debordanti, affollamento dentario) e sistemici (predisposizione genetica, diabete).

Nel nostro centro abbiamo un’esperienza di oltre 50 anni in questa disciplina, infatti il dott. Giancarlo Cocchi è stato tra i primi ad introdurre la cura della Parodontite in Italia.

Oggi è la figlia Elena ad occuparsi di Parodontologia e tutto ciò che riguarda gengive e apparato di supporto dei denti.


Perché è importante avere i denti dritti?

Sembrerà una domanda ovvia, a chi non piace avere denti perfettamente dritti e belli dal punto di vista estetico? In realtà l’importanza di avere denti dritti va oltre il fattore estetico (che rimane comunque molto importante).

Per rispondere al perché è importante avere denti dritti interviene il dottor Enrico Cocchi, esperto in ortodonzia in tutte le sue forme (linguale, mobile, fissa funzionale ecc…) da oltre 30 anni con all’attivo migliaia di casi trattati e migliaia di ore di formazione in tutto il mondo.

Dottore, quindi perché è importante avere denti dritti?

E: In questi anni ho maturato molta esperienza con i più svariati casi di malocclusioni, denti disallineati e vari problemi ortodontici e sono arrivato alla conclusione che avere i denti allineati e un’ottima occlusione è fondamentale per la salute generale del paziente.

Ortodonzia Pistoia

Tutto funziona meglio: si riduce moltissimo il rischio di carie, di infiammazioni gengivali, i denti si puliscono più facilmente, gli equilibri della masticazione sono migliori e quindi migliora anche il nostro assetto posturale.

Nel bambino poi possiamo ottenere risultati di assoluta importanza, non solo sui denti ma sullo scheletro facciale: migliora profilo, l’armonia facciale, la respirazione attraverso l’ espansione del palato e tutto l‘equilibrio della faccia in generale.

Quindi ortodonzia non è solo avere denti dritti, belli ed esteticamente e funzionalmente validi, ma è fondamentale per l‘equilibrio della nostra faccia e per la nostra salute generale.


Mascherine invisibili: scopriamole insieme

Negli ultimi anni si parla molto del trattamento ortodontico con mascherine invisibili per allineare i denti. Ma come funziona questo trattamento? Può essere un sostituto valido dell’apparecchio fisso? Quanto tempo dura? Scopriamolo insieme.

Dagli albori dell’anno 2000 il trattamento ortodontico con allineatori ha sensibilmente migliorato i risultati diventando adesso una valida ed efficiente alternativa al trattamento con apparecchi tradizionali.

Quali casi possono essere trattati?
Il motivo principale per cui si ricorre a questo tipo di trattamento è quello di correggere problemi di malocclusione dentale, affollamenti, morsi profondi, morsi inversi, denti con spazi, morsi aperti, in modo discreto, confortevole e con un sistema estetico e molto meno visibile dell’apparecchio tradizionale.

Il trattamento richiede un’accurata progettazione software con conoscenze cliniche di ortodonzia. La progettazione deve essere accuratamente studiata e verificata perché da una progettazione adeguata dipende il risultato finale ottenuto.

Tempistica
I tempi di terapia sono variabili ma generalmente assimilabili a quelli di una sistematica tradizionale e talvolta anche più veloci. Per ottenere risultati ottimali consigliamo di indossare la mascherina almeno 20/22 ore al giorno.

È possibile togliere le mascherine durante il giorno?
Gli allineatori invisibili possono essere tolti quando si ha necessità. Per mangiare, per bene, per lavare i denti, possono essere rimossi in occasioni speciali come feste, eventi, quando fai sport.

Possono essere utilizzati senza problemi anche mentre si dorme in quanto sono progettati per aderire comodamente ai denti e non c’è rischio che si sfilino o cadano.

Come prendersi cura delle mascherine
Gli allineatori invisibili possono essere puliti utilizzando uno spazzolino con setole morbide. È fondamentale lavarsi i denti dopo ogni pasto prima di indossare nuovamente gli allineatori.

Vantaggi del trattamento
Un sorriso più bello, una bocca più sana, una migliore armonia della nostra faccia con minore sacrificio, miglior comfort ed ottimi risultati. Non aver paura di sorridere con le mascherine indosso, sono invisibili.

Il trattamento con mascherine può sostituire (nella maggior parte dei casi) il trattamento con apparecchio tradizionale, ma consigliamo sempre una visita odontoiatrica per capire la situazione generale e intervenire a seconda delle necessità.

Prenota adesso una consulenza per capire se il trattamento fa al caso tuo.

Chiama o manda un messaggio WhatsApp al 3453053213.