Miti da sfatare sullo sbiancamento dentale

Sullo sbiancamento dentale se ne sentono dire di tutti i colori, ma facciamo un po’ di chiarezza.

Ecco 5 falsi miti da sfatare sullo sbiancamento dentale.

  • Mito: Lo sbiancamento dentale danneggia lo smalto.
    Verità: Quando eseguito da un professionista, lo sbiancamento dentale non danneggia lo smalto. I prodotti utilizzati sono sicuri e non abrasivi.
  • Mito: Lo sbiancamento dentale rende i denti sensibili.
    Verità: La sensibilità post-sbiancamento è temporanea e di solito scompare entro pochi giorni. Con l’uso di dentifrici specifici, è possibile gestirla facilmente.
  • Mito: Lo sbiancamento dentale è doloroso.
    Verità: Durante lo sbiancamento dentale professionale, è possibile avvertire una lieve sensazione di disagio, ma non dovrebbe essere doloroso. I pazienti solitamente riportano solo un lieve fastidio.
  • Mito: I risultati dello sbiancamento durano per sempre.
    Verità: I risultati dello sbiancamento dentale professionale possono durare diversi mesi fino a un paio d’anni, ma dipende da vari fattori, inclusi i tuoi stili di vita e le tue abitudini alimentari.
  • Mito: Lo sbiancamento dentale danneggia le restaurazioni dentali.
    Verità: Lo sbiancamento dentale non influisce sulle restaurazioni dentali, come le otturazioni o le corone. Tuttavia, queste non saranno sbiancate insieme ai denti naturali.

Non lasciarti ingannare dai miti, con uno sbiancamento dentale professionale e correttamente eseguito, puoi ottenere un sorriso più luminoso e sicuro senza compromettere la salute dei tuoi denti.

Cocchi è il tuo CENTRO.

Prenota adesso una visita di controllo presso la nostra clinica chiamando lo 0573 530471 o mandando un messaggio whatsapp al 345 3053213.